CDI3* Lipizza: Tutti i podi degli azzurri.

Anche il CDI3* di Lipizza si è concluso con risultati positivi per i nostri giovani azzurri, che si sono distinti anche in terra sloven

Partiamo dagli agguerritissimi Children che hanno conquistato il podio per tre giorni consecutivi. Vittoria Volpi, con Dorotea di Fonte Abeti, ha vinto il Preliminary Test con il 77,500%, mentre Matteo Borghesi, con Quattromani, ha ottenuto sia il Team Championship Test con l’81,700% che l’Individual Test con il 75,991%. Con il 74,125%, Matteo Borghesi e Quattromani si sono classificati secondi nel Preliminary Test, e terzi nel Team Test con Grace DBG, con il 77,475%.

Vittoria Volpi e Dorotea di Fonte Abeti hanno conquistato il secondo posto sia nel Team Test, con il 79,100%, che nell’Individual Test, con il 72,319%. La redazione ha chiesto alla ‘piccola’ di casa Fonte Abeti un commento post gara: “È stato un weekend molto divertente ed emozionante, il concorso di Lipica è uno dei miei preferiti, mi piace molto la location e anche Dorotea apprezza molto il campo gara. Siamo sempre più un binomio e i risultati stanno arrivando. Abbiamo sfiorato l’80% nella gara Team, ed è stato il nostro best score di sempre. Con la gara di Lipica abbiamo ottenuto la terza qualifica per gli Europei e spero di essere convocata.”

Vittoria Volpi e Dorotea di Fonteabeti

In grande spolvero anche la Children Giada Guida che, con il suo Keep Up, ha chiuso il terzo internazionale consecutivo con percentuali sempre sopra il 70%. Ha ottenuto rispettivamente il 75,100% e il quarto posto nel Team Test e il 72,236% nell’Individual Test. La stessa amazzone ha commentato così la sua prima stagione internazionale: “Voglio semplicemente dire che è fantastico andare fuori e gareggiare con altri ragazzi. Ero emozionatissima e mi auguro che sia solo l’inizio… Cercherò di lavorare ancora di più per migliorare.”

Giada Guida con Keep Up

Nel CDIJ è nuovamente Carlotta Vallarella, con Jaquar, a far risuonare l’inno nel Team Test con una percentuale del 66,667%. Nell’Individual Test, la migliore prestazione è stata quella di Clarissa Rondini, con Sweet Chocolate 12, che ha chiuso al secondo posto con il 67,108%. La giovane atleta ha commentato così il suo concorso: “È stato un weekend fantastico con molti alti e bassi. Dopo un primo giorno un po’ difficile, siamo riusciti a ottenere un buon punteggio nell’Individual, piazzandoci al secondo posto. Ovviamente ci sono molte cose da migliorare, ma siamo sulla giusta strada! Ringrazio tutto il team Fonte Abeti che mi ha supportato durante tutto il concorso.”

Sempre nell’Individual, terzo posto per Carlotta Vallarella con una percentuale del 65,490%. Nel Freestyle, nuovamente terzo posto per Carlotta e Jaquar, che hanno chiuso con il 68,942%.

Nel CDIYR, i nostri azzurri hanno ottenuto ben due vittorie. Mariavittoria Magni su Erienagonda ha trionfato nel Team Championship Test con una percentuale del 67,108%, mentre Caterina Sangiorgi su Totally More RH ha vinto l’Individual Test con il 69,559%. Nel Freestyle, ci siamo fermati al secondo posto con Mariavittoria Magni che ha ottenuto il 66,592% e al terzo posto con Nicolo Cirocchi su Carpaccio, con una percentuale del 64%.

Nel CDIP, il miglior binomio è stato quello composto da Alessandro Bonaglio e HB Daily Sunshine, che hanno concluso i tre giorni di gara al secondo posto, superati solo dalla tedesca Franziska Roth. 

Ottenendo la percentuale del 70.714% nel team test , 69.324% nell’individual test e il 69.750% nel freestyle. 

Giovanni Rossoni si è classificato terzo nel team test con CAMPSTERHOVEN’S BALDATO, ottenendo una percentuale del 67.476%.

Alessandra Cadura ha ottenuto due terzi posti con Ulior De Belebat, nell’individual test  con il 67.793% e nel freestyle con il 69.408%.

Alessandra Cadura con Ulior de Belebat

Nel CDIYH, riservato ai cavalli giovani di 6 anni si sono alternati nelle due giornate di gara la seconda e terza posizione Luca Farina con Henry di Fonteabeti e Andrea Sangiorgi con Sander VDM.

Nei CDIYH dei cavalli di 5 anni, a dominare è stato l’allevamento Fonteabeti con il binomio composto da Nelson Aleluia e Itala di Fonteabeti, ottenendo una percentuale dell’83.6% nel preliminary test e 82% nel final test.

Nel CDI1*, ottima prestazione di Francesca Geri con Bellamy 11. Il binomio romano ha chiuso in seconda posizione il Prix St. George con il 68.186% in un campo molto competitivo. Nel freestyle, Francesca e Bellamy 11 hanno ottenuto una terza posizione con il 68.4%. La redazione ha contattato l’amazzone per un commento post gara: “È stato un internazionale competitivo in un campo grande e abbastanza difficile, per questo siamo tornati a casa soddisfatti e contenti dei risultati ottenuti e con nuovi spunti su cui lavorare.”

Per i risultati completi consultare questo link : https://www.podkev.com/tekmeD.php?turnir=0924

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

18 − 6 =

Articoli correlati

There are not media published by you.