Thomas: un groom italiano nel team di Helgstrand Dressage

Abbiamo intervistato Thomas Follesa che ha iniziato la sua carriera di groom in Italia presso alcune scuderie di dressage per poi trasferirsi in Danimarca e continuare la sua carriera presso la prestigiosa scuderia Helgstrand Dressage.

Come sei arrivato da Helgstrand Dressage?

Cercavo un posto per fare esperienza estero come groom. Ero orientato a cercare un posto di lavoro principalmente in Germania e Danimarca perché ero molto interessato al modo di lavorare che hanno i cavalieri e i team provenienti da queste due nazioni. Nel 2021 sono andato come spettatore ai Campionati Europei Junior e Young Rider ad Oliva Nova in Spagna. Là ho incontrato tutto lo staff di Helgrstrand. Qualche mese dopo una ragazza del loro team ha postato un annuncio su Instagram per un posto vacante di groom. Ho colto subito l’occasione e mi sono candidato sul sito di Helgstrand Dressage. Stentavo a immaginare che sarei finito proprio in una delle scuderie più importanti al mondo, ma eccomi qua!  

Raccontaci la tua giornata tipo

La mia giornata comincia alle 7. Io e gli altri groom rifacciamo i box e diamo da mangiare ai cavalli. Poi iniziamo a sellare dividendoci i cavalli. Ogni cavaliere ha un groom assegnato che prepara una lista dei cavalli indicando il programma del giorno di ognuno di loro: paddock, corda, giostra o lavoro montato. Facciamo un’ora di pausa alternata. Possiamo mangiare in scuderia dove c’è un buffet. Ogni groom si occupa di 11-14 cavalli al giorno. Poi riprendiamo a lavorare. Finiamo alle 16 con i cavalli e puliamo la scuderia e le selleria fino alle 16.30.

In scuderia ci sono circa 130 cavalli e il lavoro certo non manca! I miei colleghi sono per la maggior parte danesi, ci sono però alcuni olandesi, una norvegese e io sono l’unico italiano. Ciò che mi piace moltissimo è il senso di collettività, dell’aiutarsi a vicenda. Non ti senti mai in difficoltà perché il team è molto unito e siamo davvero un bel gruppo. 

 

Quali sono le mansioni che preferisci? 

Io ho un talento naturale per intrecciare le criniere e sono molto lusingato dal fatto che molti colleghi vogliano imparare la mia tecnica e la mia manualità. Per ora sono stato solo una volta in concorso ma mi piacerebbe andarci più spesso. Quando capita preparo anche gli stalloni per le presentazioni. Verso Marzo ci saranno le rassegne per l’approvazione degli stalloni e spero di poterci lavorare perché sarebbe un’esperienza nuova che non mi voglio assolutamente perdere!

Perché hai scelto questa carriera?

I cavalli mi hanno sempre affascinato ma non ho uno spiccato interesse per montare… cioè mi piacerebbe imparare ma per puro divertimento. Mi incuriosisce di più interagire con i cavalli nella loro quotidianità. Mi piace conoscere il loro vero carattere che spesso mostrano solo al di fuori delle loro sessioni di lavoro. Mi interessa anche l’aspetto del commercio e soprattutto dell’allevamento. Però per ora voglio principalmente migliorarmi sempre di più come groom. Gli europei di Oliva Nova mi hanno spinto verso questo bellissimo mestiere. In quell’occasione ho deciso che sarebbe stata la mia vita.

Ci sono dei cavalli che ti sono rimasti nel cuore?

Quando mi occupo di un cavallo cerco di instaurare un’intesa con lui, una relazione di fiducia reciproca che fondamentalmente è un’amicizia. Mi piace molto che attorno al cavallo si costruisca un’aura d’affetto e complicità. Il cavallo è come un partner. Uno dei cavalli che mi è rimasto nel cuore è Ramato del Castegno, cavallo che ho seguito in Italia. Avevo cominciato solo da pochi mesi a fare esperienza come groom e incontrarlo mi ha avvicinato molto alla professione che ho scelto. Il groom vive molto di più il carattere del cavallo, la sua personalità, cosa che a volte da cavaliere percepisci in maniera diversa.

Per salutarci Thomas aggiunge: Sono estremamente orgoglioso di poter lavorare per la scuderia di Helgstrand! Mi sta dando l’opportunità di crescere professionalmente e umanamente. Sono entusiasta e grato per questa opportunità.

Come tutti sappiamo il lavoro del groom è di vitale importanza nel nostro sport. 

Ringraziamo Thomas per averci rilasciato questa bella intervista che ci ha permesso di approfondire la figura del groom in una delle migliori scuderie d’Europa!

Ci teniamo a ringraziare tutto il team di Helgstrand Dressage per la disponibilità e le bellissime foto!

Photo credits: Annette Boe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 × 4 =