Campionato Italiano atipico

Assegnate le prime medaglie dei campionati italiani, e in prima giornata proprio la più importante, quella del GP.

Anche quest’anno formula a gara unica, campionati inseriti in un CDI a 3 stelle che garantisce un giudizio di alta qualità data la levatura dei giudici presenti ma che penalizza un pochino il fatto di non poter “recuperare” in seconda giornata. 

I favoriti ci hanno fatto penare, a parte Francesco Zaza, fuori campionato perché durante l’anno non ha fatto gare e quindi non ha potuto accedere alla classifica, che ha montato un bellissimo rettangolo con la sua 19enne Whisphering meritandosi un ottimo 70% ed il secondo posto in categoria dietro ad una agguerrita Morgan Barbançon.

Tutti gli altri, chi per un motivo e chi per un altro (errori, gare sottotono, cavalli inesperti, etc..) non sono riusciti a performare come siamo abituati a vederli.

Il migliore di tutti Giovannini Andrea, medaglia d’oro questo anno, seguito da Pierluigi Sangiorgi argento e Maroni Nausicaa bronzo. Un podio tutto a 65%, strano persino per l’Italia.

4^ posto – Michele Toldo 

5^ posto – Truppa Valentina

6^ posto – Miloserdova Tatiana

7^ posto – Norma Paoli

8^ posto – Roberta Ciampa

9^ posto – Trius Elena

10^ posto – Carolina Carnevali

11^ posto – Fumagalli Maria Cristina

12^ posto – Ester Soldi

Qui la classifica con i punteggi: https://equiresults.com/competition/9674/211905/results

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

venti + dodici =