Judges & Co.

“Una gara di dressage potrebbe essere: esibizionismo, agonismo, autopunizione, verifica, ricerca di coccarde, attività professionale, vetrina per vendere e chissà quante altre cose.

Ma per realizzare l’evento, ci vogliono i giudici.

Che persone strane, tutto il giorno a dare i numeri, al freddo e al caldo, scontentano la maggior parte dei partecipanti che poi protestano con le “alte sfere” e a volte anche sui giornali e sui social. E poi discutono continuamente anche tra loro per capire perchè i punti sono diversi e quale sarebbe il “giusto”.

Esploreremo insieme alcuni aspetti di questo strano mondo, dall’altra parte dello steccato, e vedremo come si possa accettare che le loro impressioni siano a volte così distanti dalle nostre sensazioni… e come sia possibile convincerli.”

Una nuova rubrica a cura di Michele Toldo

Una replica a “Judges & Co.”

  1. E’ sempre interessante capire come valuta un giudice una ripresa, ci può aiutare a preparare al meglio la nostra prova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

due × 3 =