Tags

Related Posts

Share This

Ornago i protagonisti U25 si raccontano

Le categorie giovanili hanno visto le nostre amazzoni ed i nostri cavalieri impegnati con ottimi risultati nel rettangolo internazionale di Ornago. Abbiamo intervistato i migliori azzurri nelle categorie U25, Young Riders e Juniores.

Beatrice Arturi qui con Telma del Castegno con la quale ha debuttato nella categoria giovani cavalli di 6 anni confrontandosi con grandi nomi del dressage internazionale, ha vinto e convinto negli Junior. (photo courtesy Team Arturi).

Beatrice Arturi è stata assoluta protagonista nella categoria Juniores dove ha conquistato due vittorie ed un secondo posto.

“Sono molto contenta di come sono andati questi tre giorni di gara.” Ci racconta Beatrice Arturi. ” Donaudistel era in ottima forma soprattutto nel Freestyle. Nella prima prova io e la mia ‘Donna’ siamo riuscite a salire sul gradino più alto del podio, sapendo però che avremmo dovuto fare altrettanto bene il giorno dopo perché gli avversari erano molto forti. Nella seconda prova c’è stato un errorino di troppo e questo mi ha costato la medaglia d’oro; che sono riuscita a riprendere il giorno dopo nel Freestyle. Oltre a Donaudistel ho gareggiato con Telma del Castegno, nella categoria 6 anni. Per noi è stato il nostro primo internazionale e la nostra prima 6 anni. Si è comportata benissimo e ha dimostrato di avere una testa fantastica e un cuore enorme. Sono molto orgogliosa di lei perché solamente in 4 mesi siamo riuscite a passare da una gara dei 4 anni a una gara dei 6 anni, ovviamente con l’aiuto dei miei istruttori Italo Cirocchi e Norma Paoli. Devo ringraziare Guerino Boglioni per avermi dato l’opportunità di montare questa bellissima cavalla. È stato un concorso fantastico, organizzato benissimo e con molti cavalieri stranieri importanti. Spero che si possa in futuro organizzare di nuovo un evento come questo in Italia perché è stato davvero strabiliante! Oltretutto ho avuto la fortuna di averlo in casa e di poter vedere tutti i preparativi in tempo reale. Prossimi appuntamenti: 6-7/04/2019 coppa Italia a Tortona con Telma del Castegno 15-18/04/2019 CDI Wiener Neustadt in Austria con Donaudistel.”

Valentina Remold mentre esce soddisfatta dal rettangolo di Ornago con Broadway (photo courtesy: team Remold).

Valentina Remold rientrata in rettangolo dopo una lunga pausa ha subito regalato conferme di essere sempre in grande forma salendo sempre sul podio Young Riders nei tre giorni di gara (seconda nel Team Test, terza nell’ Individual e seconda nella Kur). “Ho portato tre cavalli, tra cui la mia cavalla nuova “ Ferrero Kuesschen MJ” che sta per Marianne Jerich, mia nonna.” Ci dice Valentina Remold. ” Super orgogliosa di tutti quanti, dopo un lungo tempo di pausa dalle gare sono stata sorpresa di come si sono comportati bene, un po’ di tensione con ‘Broady’ il primo giorno ma bene sabato e domenica. Anche Darius sta migliorando molto e vedo che diventano sempre più sicuri e si fidano di me. La cavalla anche è migliorata giorno dopo giorno, ci vuole ancora tempo per conoscerci meglio. Nel complesso il concorso è stato molto positivo ed un buon inizio stagione. Prossima gara sarà a Wiener Neustadt a Pasqua, concorso fatto anche l’anno scorso.”

Filippo Di Marco con Fidergald un binomio YR in bella crescita (photo courtesy: team Il Cavallino).

Filippo Di Marco da poco in lavoro con il suo nuovo cavallo ha  raccolto ad Ornago conferme che il nuovo binomio che ha formato con Fidergald è sulla strada giusta con percentuali sempre in crescendo. “Nel complesso sono contento , monto da soli 3 mesi un cavallo giovane di 8 anni che non ha grande esperienza e deve entrare un po’ nella routine delle gare .” Spiega Filippo Di Marco a tuttoDRESSAGE. “Ogni concorso riusciamo a migliorarci e questa per me è già una piccola vittoria. Speriamo di poter performare sempre meglio . Il concorso ci è piaciuto moltissimo. La location è fantastica e l’organizzazione impeccabile. Adriana Foti , sua figlia Francesca e tutto lo staff ( segreteria, steward, collaboratori , etc…) sono stati accoglienti e organizzati. I complimenti di tutti noi del Cavallino . Abbiamo un programma di avvicinamento agli Europei giovanili , fatto di nazionali e internazionali , molto impegnativo . Nel rispetto della salute psicofisica dei cavalli, abbiamo studiato un programma di gare difficile , ma che ci arricchirà tecnicamente e ci aiuterà nell’avvicinamento a Cattolica”.

Francesca Rapazzoli terza nel GP Under 25 con la sua istruttrice Nausicaa Maroni (photo courtesy: team Il Cavallino).

Francesca Rapazzoli, anche lei del team Il Cavallino, ha raccolto buone impressioni dai giudici nella difficile U25, per lei il terzo posto sul podio del Grand Prix U25 di sabato. “Sono abbastanza soddisfatta degli esiti di questo concorso internazionale. Il primo giorno abbiamo fatto due errori costosi nei cambi tempo tempo e nella transizione subito seguente ed una imprecisione in un piaffe, ma il punteggio è stato comunque abbastanza soddisfacente grazie alla buona esecuzione degli altri esercizi presenti nella ripresa.
Nel gran premio U25 di sabato invece, il cavallo era perfettamente agli ordini, solo un errore nei cambi tempo tempo che sono stati 17 anziché 15.
Anche nella kur il cavallo si è mantenuto come il giorno precedente, sempre qualche imprecisione ma manteniamo comunque il trend positivo. Nel complesso posso solo dare un giudizio positivo al concorso per quanto riguarda la mia esperienza personale: non ci sono stati problemi organizzativi nelle mie categorie e le premiazioni sono avvenute subito a fine gara ogni giorno.  Colgo anche l’occasione per ringraziare il GID per la targa ricevuta la domenica come miglior cavaliere italiano presente in categoria.
Saremo presenti a Tortona nella tappa di Coppa Italia il 6/7 aprile e poi ci sposteremo in Belgio per un nuovo concorso internazionale in cerca di nuove conferme.”