Tags

Related Posts

Share This

Parliamo di dressage con Francesco Girardi

All’ indomani della fine dei campionati europei giovanili abbiamo intervistato Francesco Girardi, Capo Dipartimento Dressage ad interim, per fare un punto della situzione.

Francesco Girardi, qui con un giovane cavaliere: (photo private F. Girardi).

Già Direttore Sportivo FISE delle discipline olimpiche dall’11 giugno  Francesco Girardi è anche Responsabile e Selezionatore del Dipartimento dressage ad interim. TuttoDRESSAGE ha intervistato Francesco Girardi per capire il presente e l’ immediato futuro del dressage azzurro.

Si è trovato a capo del Dipartimento Dressage dopo la sospensione di Cesare Croce come sono le sue prime impressioni sul dressage italiano, quali difficoltà ha incontrato e come pensa di proseguire in questo incarico per i prossimi mesi?

“Non mi sono trovato in una posizione facile e l’ obiettivo è stato quello di proseguire il lavoro di Cesare Croce almeno fino ai Campionati Mondiali, ho iniziato a lavorare sulla programmazione 2019 da subito, un compito che verrà completato affiancando chi verrà nominato dopo di me, nomina che presumibilmente dovrebbe avvenire verso Gennaio dell’ anno prossimo.”

Un suo commento sui Campionati Europei Giovanili degli azzurrini appena conclusi in Francia?

Francesco Girardi (photo private F. Girardi).

“Relativamente a Fontainebleau direi che la capo equipe Laura Berruto  ed il tecnico  Anna Merveldt hanno svolto un ottimo lavoro soprattutto considerando la difficoltà del momento. Desidero fare un ringraziamento agli istruttori ai ragazzi e cavalli e ai proprietari. La situazione oggettivamente non era semplice anche perché nella fase finale di preparazione e selezione è venuto chiaramente a mancare qualcosa…ma voglio guardare avanti più che parlare del passato e dunque mi pongo come primario obiettivo il formare un team che lavori ed affianchi i giovani cavalieri e che sia davvero in grado di fare squadra. “

“Relativamente ai Senior bisognerà trovare una figura che sia di riferimento, un trade union per i cavalieri  che monitorizzi sul campo la preparazione dei binomi per i prossimi Campionati Europei ed i successivi appuntamenti.”

“Per i WEG non nascondo che non abbiamo ancora preso una decisione finale sul fatto di mandare una squadra o individuali, (è di questi giorni la voce non confermata ma nemmeno negata che Pia Laus avrebbe avuto un lieve infortunio che comprometterebbe la sua partecipazione n.d.r), ora Valentina Truppa e Micol Rustignoli andranno a Nizza mentre Riccardo Sanavio è ad Aachen aspettiamo questi risultati e poi prenderemo una decisione definitiva.”