Tags

Related Posts

Share This

Francesco Zaza: la vita ai tempi del Coronavirus

Da Chiari in provincia di Brescia, una delle zone che ha sofferto maggiormente l’ emergenza Covid, Francesco Zaza del Centro Equestre Bresciano ci racconta di questo periodo.

Francesco Zaza in rettangolo con Wispering Romance. (photo courtesy Centro Equestre Bresciano).

Francesco fino al 2010 ha gareggiato con grande soddisfazione nel completo portando i colori della nazionale azzurra a diversi Campionati Europei ed in molti internazionali, dal 2017 inizia a gareggiare con Wispering Romance a livello internazionale nel dressage con l’ anno scorso tre promettenti partecipazioni in Coppa del Mondo.

Come stai vivendo questa emergenza Covid?

“La sto vivendo con un grande spirito di adattamento, siamo stati costretti a cambiare le nostre abitudini per proteggerci da un virus, cosa che a quanto pare sta funzionando.”

Hai ed hai avuto la possibilità di vedere e montare i tuoi cavalli?

“Dal 4 Maggio Ho ripreso ad allenare i miei cavalli nonostante sia stato sempre presente in scuderia durante la quarantena insieme al mio socio Raimondo Bozzetti, per tutelare il benessere di tutti i nostri cavalli.”

Cosa ti manca maggiormente della normalità?

“Della normalitá mi manca il contatto con le persone a cui voglio bene.”

Cosa ti ha fatto riscoprire questa situazione?

“Che l’uomo é una creatura forte.”

La prima cosa che farai ad emergenza finita?

“Un bel Gran Premio con la Wisper.”

Quali iniziative dovrebbe prendere la FISE adesso e per rilanciare lo Sport a fine emergenza!

“Penso che la Fise abbia fatto già molto per noi ultimamente. Ora tocca a noi Cavalieri a rilanciare il nostro sport .”