Tags

Related Posts

Share This

Progetto Sport e Campionato Centri Federali Dressage 2019

Si sono conclusi a Pontedera le categorie del Progetto Sport ed i Campionati Centri Dressage Federali.

Il team del Centro Ippico 3 Emme festeggia l’ oro a Pontedera (photo courtesy A. Volpini).

Buona l’organizzazione dell’Evento curata da Olis Granucci e dal suo staff.
Non su tutti i binomi si è verificata una uniformità di giudizio, occorre che gli Officials lavorino anche in occasioni di training in modo collegiale per affinare le modalità che consentano di garantire percentuali e classifiche determinate da una prestazione di squadra!

Il Campionato dei Centri Federali di Dressage ha visto salire sul gradino più alto del podio il Centro Ippico 3 Emme guidato da Micol Siri grazie alle prestazioni di: Nicole Battaglia, Swami Corbanini, Margherita Mangione, Micaela Marras ed Alessia Volpini. Sul secondo gradino del podio La Scuderia San Giacomo guidata da Paola Lerma grazie ai risultati di Rachele Maghini, Arianna Ungurean ed Edoardo Zara. Terza l’ Associazione Ippica Monregalese guidata da Giacomo Ferrero grazie ai risultati ottenuti da: Luca Costamagna, Sofia Olivieri, Michelle Poles e Gaia Valesano.

Le premiazioni sono state fatte dai giudici Eugenio Rovida e Laura Berruto, dal Consigliere Federale Grazia Basano, dal Presidente del CR Toscana Massimo Petaccia e dal Responsabile del Dipartimento Cesare Croce.
“Ancora insoddisfacente la partecipazione numerica di circa 80 binomi alla Finale in rappresentanza di solo dieci regioni” secondo il Responsabile del Dipartimento Cesare Croce.

Sul territorio le fasi regionali hanno però avuto successo e coinvolto quasi tutte le regioni, compreso le isole, per un totale di oltre duecento binomi, che in molti casi, pur qualificati, hanno rinunciato alla trasferta in Toscana, calendarizzata necessariamente a fine stagione e durante un periodo scolastico. Ai primi di novembre ci saranno la Coppa delle Regioni e i Trofei giovanili.

“Credo che il calendario delle manifestazioni promozionali di interesse Federale delle varie discipline stia creando una proliferazione di eventi eccessiva, che probabilmente occorre selezionare e magari unificare per disciplina in contenitori articolati e coordinati” suggerisce Cesare Croce.
Peraltro i riferimenti statistici rispetto agli anni precedenti sono confortanti.
Nel 2018 si era registrata una presenza alla Finale del Progetto Sportivo di 39 binomi, con un incremento rispetto all’anno precedente del 62%.
I 78 binomi presenti alla Finale di Pontedera 2019 rappresentano un incremento su base annua del 100%.

“Credo che con l’impegno dimostrato in questi ultimi anni da tutti i Presidenti dei Comitati Regionali per la disciplina, i numeri sono destinati a crescere in modo esponenziale. L’aspetto più importante è dato però a mio avviso dal netto miglioramento del tasso tecnico, riscontrabile dalle percentuali in gara dei giovanissimi, che attestano l’impegno degli istruttori sul territorio per la formazione di base.” Conclude Cesare Croce.

Le classifiche complete a questo link.