Tags

Related Posts

Share This

Sanavio con Scuderia 1918

Il team di Emanuele Anchisi si assicura un colpo grosso per entrare nel settore del dressage con il nostro Riccardo Sanavio considerato da tutti uno dei giovani più interessanti del panorama internazionale.

Dopo due anni intensi di lavoro con il team Glock in Olanda Riccardo Sanavio, qui ritratto con Edward Gal ed H.P. Minderhoud inizia una nuova avventura con Scuderia 1918. (photo courtesy: team Glock).

Riccardo Sanavio ha lasciato il team Glock in Olanda dove negli ultimi due anni ha lavorato per Edward Gal, Hans Peter Minderhoud e Nicole Werner che rimarranno comunque i suoi trainer.

Il ventinovenne azzurro ha dunque completato il suo percorso formativo che lo ha portato cinque anni fa a lavorare prima per Daniel Ramseier in Germania poi nel 2016 in Danimarca da Andreas Helgstrand prima di giungere al team Glock in Olanda.

Proprio in Olanda ad inizio anno il nostro Riccardo è diventato papà di Logan Reeve avuto dalla sua compagna Nicole Stutz.

Questa stagione Sanavio non ha gareggiato a livello Grand Prix in quanto Glock’s Federleicht, con la quale ha partecipato lo scorso anno ai Mondiali negli Stati Uniti, non era in perfetta forma ma ha montato comunque diversi cavalli della scuderia Glock.

In particolare alla competivissima finale della Pavo Cup ha concluso al quarto posto con Taminiau (da Toto Jr x Sandro Hit) ed undicesimo con King Karim (da Toto Jr x Painted Black). Proprio alla Pavo Cup nel 2018 si era già distinto con il quinto posto su Trafalgar (da Totilas x Lord Loxley) .

Con Scuderia 1918, il team di Emanuele Anchisi già attivo nel salto ostacoli e nel completo, la collaborazione porterà Riccardo a montare e preparare un certo numero di cavalli da dressage altamente competitivi, la base operativa sarà con ogni probabilità in Svizzera.