Tags

Related Posts

Share This

Cesare Croce molto soddisfatto!

Standing ovation per l’ organizzazione dei Campionati Europei Giovanili di dressage.

Cesare Croce (photo © tuttoDRESSAGE).

Il Campionato Europeo 2019 è stato un evento giudicato da tutti straordinario tanto da far dire ad alcuni capo equipe che i Campionati giovanili di Dressage avrebbero dovuto in futuro essere fatti sempre a San Giovanni in Marignano…una marea di consensi e complimenti da tutti i team europei alla Federazione Equestre Italiana, al Comitato Organizzatore ed a tutto lo staff.

“E’ essenziale per le squadre poter gareggiare in tutte e quattro le categoria nello stesso luogo e da questo punto di vista l’ Horses Riviera Resort è la soluzione ideale”. Ha dichiarato in riunione il Capo Equipe Tedesco Maria Schierholter Otte.
“Questo posto è davvero perfetto per allenarsi e gareggiare!” ha dichiarato la campionessa tedesca Semmieke Rothenberger
E’ stato il primo anno in cui i campionati dei quattro livelli di età sono stati fatti in un’unica sede e sembra anche l’ultimo, perché per la complessità dell’evento
nessuna Federazione si è proposta per ripetere l’ impresa riuscita all’ Italia e quindi saranno di nuovo divisi in due sedi diverse.
Cesare Croce, a capo del Dipartimento Dressage della FISE non nasconde la grande soddisfazione per come sono andate le cose:
“La disponibilità di un  impianto come Horses Riviera Resort, con arene scoperte e coperte, scuderie, strutture ricettive dalle caratteristiche e dimensioni straordinari ed un Team operativo meraviglioso contraddistinto da gentilezza, professionalità ed efficienza hanno dato la possibilità di dimostrare ancora una volta, se necessario, l’eccellenza del nostro Paese.
“Sono orgoglioso per questo e ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile un evento definito in modo entusiastico da cavalieri, officials, tecnici e capo equipe di tutto il Continente,  con parole che non lasciano dubbi al risultato ottenuto: amazing, wonderful, perfect, fantastic ……………. a big success!”
“L’ Horses Riviera Resort è stato un luogo dove per sei giorni i cavalli ed migliori giovani atleti di tutta Europa hanno trovato l’ambiente ideale, 
nonostante le condizioni atmosferiche non favorevoli (caldo e temporali) per confrontarsi ad altissimo livello!” Conclude Cesare Croce.