Tags

Related Posts

Share This

WEG2018: partiti per Tryon i cavalli degli azzurri

Partiti Gelo delle Schiave e Glock’s Federlicht rispettivamente i cavalli che porteranno in gara Pierluigi Sangiorgi e Riccardo Sanavio.

Cavalli in partenza per Tryon. (photo ©I/Dirk Caremans)

Con il volo EK9387, operato da Emirates e partito da Liegi (BEL), i cavalli degli azzurri del dressage, che prenderanno parte ai FEI World Equestrian Games™ di Tryon sono partiti oggi in ottime condizioni con destinazione il Greenville-Spartanburg Airport in Carolina del Sud (Stati Uniti).

E’ partita, così, ufficialmente  l’ultima fase del conto alla rovescia per l’edizione 2018 dei Campionati del Mondo in programma dall’11 al 23 settembre al Tryon International Equestrian Center (North Carolina).

I cavalli dell’Italia effettuano la traversata oceanica (8 ore e 50 minuti di volo), insieme ad altri  compagni di viaggio provenienti da Europa e Medio Oriente a bordo di un Boeing 777 appositamente progettato per il loro trasporto in container personalizzati, completi di climatizzazione per garantire il massimo comfort.

La complessa logistica dei trasferimenti è stata affidata alla Peden Bloodstock, azienda specializzata nel settore, che porterà negli Stati Uniti cavalli da sei dei sette continenti del mondo. In totale sono 23 i voli che raggiungeranno gli Stati Uniti da Liegi e Dubai. A questi si aggiungono gli altri operati da 11 città sudamericane, tra cui Buenos Aires (ARG), San Paolo (BRA), Santiago (CHI), Lima (PER), Montevideo (URU) e San José (CRC); la rimanente parte dei cavalli raggiungerà Tryon via terra.

Quello che trasferirà nei prossimi giorni i cavalli partecipanti ai WEG è il più grande ponte aereo commerciale di cavalli nella storia degli sport equestri; per avvicinarsi a questi numeri bisogna andare indietro fino ai tempi della guerra.

Dopo il previsto periodo di quarantena, i cavalli potranno ricominciare il lavoro in vista dei Giochi Equestri Mondiali.