Tags

Related Posts

Share This

CDI 3* Verden: Nausicaa Maroni rinuncia ai WEG

Peccato per un errore nel rettangolo di Verden ma Nausicaa non vuole bruciare le tappe e decide di rinunciare ad una eventuale partecipazione ai Campionati Mondiali di Tryon malgrado la qualifica ottenuta.

Nausicaa Maroni con Embajador (photo courtesy: team Il Cavallino).

Nel Grand Prix del 3 stelle a Verden in Germania la nostra Nausicaa Maroni conclude la sua prova su Embajador con il  64,696% valido per la diciottesima posizione finale nella prova vinta da Jan-Dirk Gießelmann su Real Dancer FRH (72,739%).

Per la nostra amazzone una buona prova fino ai tempi tempi dove è incappata in un errore che essendo una figura a coefficiente doppio ha pesantemente influito il suo score finale.

Al termine del Grand Prix la forte amazzone azzurra ha dichiarato di rinunciare ai Campionati Mondiali di settembre, un grande gesto di umiltà e anche di rispetto verso il suo stallone spagnolo che tante soddisfazioni le ha dato fino ad ora.

“Dopo una stagione di buon trend positivo , oggi incomprensioni notevoli nei tempi tempi e in una piroetta ci lasciano con il sapore un po’ amaro ….. ma ci fanno capire una cosa molto chiaramente: nonostante siamo uno dei binomi qualificati per i WEG , noi non siamo pronti per un appuntamento così importante.” Spiega Nausicaa Maroni.

“Non farò attraversare il mondo al mio cavallo affrontando un viaggio lunghissimo certa statisticamente di fare la gara solo il primo giorno…… non potrei essere più egoista. Amo il mio lavoro e i miei cavalli , non so quale decisione prenderà la Federazione, ma noi di sicuro non ci saremo .
Ci abbiamo messo il cuore e tanto impegno, ma ci sono momenti in cui devi fermarti a pensare se vale di più una convocazione o il tuo cavallo : io non ho dubbi , LUI per un miliardo di volte .
Saremo più performanti l’anno prossimo ( lo spero ) .
In questo momento mi sento di ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto, la mia famiglia, gli amici , al mio trainer e tutti gli sponsor, perché senza tutti voi non avrei fatto nulla.
E poi “the last but not the least” un immenso grazie a Bamby (il nome con cui Embajador è affettuosamente chiamato in scuderia a Il Cavallino n.d.r.) abbiamo rincorso un sogno , questo è sfumato, ma accidenti quanti ancora ne abbiamo nel cassetto!
Adesso vacanze e paddock per te amico mio , la stagione invernale comincia presto.
Sei e sempre resterai il mio migliore amico: GRAZIE per averci messo l’anima anche tu.”