Tags

Related Posts

Share This

CPEDI di Somma Lombardo, l’Italia si fa onore

Argento per gli azzurri, grande Sara Morganti con tre vittorie. Disputato in concomitanza con l’ internazionale anche il Campionato Italiano di disciplina.

Team Italia a Casorate Sempione (photo © Paolo Biroldi).

Giunto alla XII edizione il Meeting Internazionale di Paradressage Città di Somma Lombardo ha visto anche quest’anno i binomi italiani in grande evidenza.

Si è concluso ieri, domenica 17 giugno, con le prove di Freestyle il concorso internazionale che ormai rappresenta un appuntamento cardine per la disciplina in Italia.

La squadra azzurra, condotta dallo Chef d’Equipe Ferdinando Acerbi e formata da Sara Morganti e Royal Delight, Maurilio Vaccaro e Bonaire van de Motelhoeve, Federico Lunghi con Laudario ed Erica Barozzi con Zizifo Integraro ha chiuso con 405,587%, che è valso il secondo posto in classifica alle spalle della Francia, che ha chiuso con un totale di 407,514%. Al terzo posto si è collocata la squadra russa, con un totale di 404,664%.

L’Italia che aveva vinto per ben cinque edizioni consecutive questo appuntamento di Nations Cup, ha questa volta dovuto cedere il passo al team transalpino, anche solo per poco meno di due punti percentuali. Il team italiano, visto anche l’inserimento di nuovi elementi in squadra, ha comunque portato a termine  un gran bel risultato.

A livello individuale si conferma per il Grado 1 una grande Sara Morganti, imbattibile con Royal Delight. Per lei ben tre vittorie: venerdì 15 giugno il Team Test con 73,631%, sabato 16 l’Individual Test con 73,988% e domenica 17 suo il primato anche nel Freestyle, con 76,056%.

Maurilio Vaccaro con Bonaire van de Motelhoeve ha chiuso brillantemente al terzo posto nell’individual Test del Grado 2 con 66,765%, ed ha riconfermato anche nel Freestyle un ottimo terzo posto con 67.833%.

Nel Grado 4 Federico Lunghi e Laudario firmano il terzo posto nel Team Test con 62,167%, e ancora il terzo nell’individual test con 64,390%.

Terzo posto nel Freestyle del Grado 4 inoltre ad Erica Barozzi con Zizifo Integraro (65,750%).

Per il Grado 5 Silvia Ciarrochi e Royandic, dopo il buon terzo posto nell’Individual Test con 63,135%, sono stati protagonisti nel Freestyle di un secondo posto con 69,708%.

 

Assegnati in questa occasione anche i titoli italiani 2018:

 

CAMPIONATO ITALIANO TECNICO ASSOLUTO

Grado 1

Oro: Sara Morganti con Lucky One

Argento: Elisa Plebani con Myten’s Magic

Grado 2

Oro: Maurilio Vaccaro con Bonaire van de Motelhoeve

Grado 3

Oro: Silvia Veratti con Willy Fox 3

Grado 4

Oro: Federico Lunghi con Laudario

Argento: Erica Barozzi con Zizifo

Grado 5

Silvia Ciarrocchi con Royandic

Argento: Federica Sileoni con Pepper

 

CAMPIONATO ITALIANO TECNICO FREESTYLE

Grado 1

Oro: Sara Morganti con Lucky One

Argento: Elisa Plebani con Myten’s Magic

Bronzo: Letizia Minuti con Coriandolo

Grado 2

Oro: Maurilio Vaccaro con Bonaire van de Motelhoeve

Grado 3

Oro: Silvia Veratti con Willy Fox 3

Grado 4

Oro: Erica Barozzi con Zizifo

Argento: Federico Lunghi con Laudario

Grado 5

Silvia Ciarrocchi con Royandic

 

CAMPIONATO ITALIANO TECNICO ESORDIENTI

Grado 1

Oro: letizia Munuti con Coriandolo

Argento: Samuele Del Carlo con Lutzen

Bronzo: Giuseppe Pagani con Cignus

Grado 3

Oro: Tommaso Cuoghi con Ikita

Argento: Anita Panigalli con Classic Rock

Bronzo: Roberto Martinelli con Nausicaa

Grado 4

Sabrina Mattioli con Motra