Tags

Related Posts

Share This

Cpedi a Ornago parte il conto alla rovescia

Il movimento paralimpico trova nel nostro paese il giusto spazio e i giusti palcoscenici.

Sara Morganti in un momento di tenerezza con Royal Delight agli europei di Herning (photo © tuttoDRESSAGE).

Un sogno che, con l’appuntamento Cpedi 1*, 2*, e 3* dell’8-11 marzo 2018 presso le strutture di Ornago (alle porte di Milano), per molti versi diventa realtà: dare linfa, energia e portare l’agonismo paralimpico sempre più vicino al cuore degli sportivi di tutti i generi. In pratica, far accendere su questi magnifici atleti e sui loro cavalli riflettori che rendano loro merito.

A far da cornice a questo importante appuntamento internazionale saranno le Scuderie della Malaspina.

“Con le Scuderie della Malaspina – ha dichiarato Ferdinando Acerbi, responsabile del Dipartimento paralimpico – abbiamo lavorato affinché si possano abbattere tutte le barriere architettoniche e ottimizzare l’accessibilità totale degli impianti. Desideriamo che questo luogo di sport diventi anche un polo di interesse internazionale che si affiancherà a quello tradizionale di Casorate”.

Entrando nel dettaglio tecnico, al Cpedi 1*, 2*, e 3* dell’8-11 marzo 2018 sono attesi tra i 40 e i 50 binomi provenienti da tutta Europa,e naturalmente i nostri azzurri, suddivisi nei diversi gradi. Eva Bachinger (Aut), Anne Parain (Fra), Nicoletta Milanese (Ita), Mary A. Robins sono i membri della giuria di primissimo piano che avrà il compito di valutarne i lavori in rettangolo.