Leonardo Tiozzo rientrato in Italia

Si è conclusa l’ avventura tedesca per Leonardo Tiozzo che a fine Agosto del 2016 si era trasferito ad Iserlohn in Germania presso le scuderie di Arnd Erben.

Leonardo Tiozzo e Black Desert. (photo © EquestraGroup/tuttoDRESSAGE).

Sette mesi di lavoro intenso che avranno sicuramente un grande peso nella sua formazione di cavaliere e preparatore di cavalli ma anche una splendida esperienza umana che gli ha dato la possibilità di crescere a livello di contatti nel giro che conta del dressage ed affinare capacità di comunicazione ormai fondamentali per chi pratica lo sport equestre ad alti livelli.

Abbiamo chiesto a Leonardo di raccontaci come è andata…

Manterrai un buon rapporto con Arnd ed il suo team anche di collaborazione?
“Si abbiamo intenzione di mantenere un rapporto di collaborazione a 360 gradi sia per quanto riguarda il training sia per quanto riguarda i cavalli .”

Dunque non hai sviluppato un vero e proprio programma gare ma sei comunque appagato dell’ esperienza?
“Assolutamente si sono molto soddisfatto in quanto ho avuto la possibilità di lavorare con ottimi cavalli al centro del panorama del dressage europeo e mondiale e questo mi ha fatto crescere molto sia tecnicamente che professionalmente.”

Sappiamo che hai portato in lavoro ed addestramento la tua cavalla Karina e che credi molto in lei.
“Esatto ho concluso in Germania l’ addestramento della mia giovane cavalla che ora è pronta per effettuare il salto in GranPrix, necessita a questo punto solo di un po’ più di esperienza in gara prima di uscire in big tour .”

Hai già un idea sul tuo futuro a breve e medio termine?
“Sto valutando quale sarà la prossima scuderia dove svilupperò un concetto di lavoro incentrato sulla crescita e la performance dei cavalli .”

Mi sembra di capire che non insegui al momento qualifiche per gli europei in Svezia ma guardi più lontano….
“I miei obbiettivi sono più a lungo termine per puntare sempre più in alto con programmi e progetti di spessore curandone i minimi particolari per crescere sempre di più nel panorama internazionale.”

Cosa ti mancherà della Germania?
“Sicuramente il rapporto di amicizia che si è instaurato con tutti in scuderia e senz’altro il mio splendido appartamento (e ride).”

Cosa sei più contento di ritrovare in Italia?
“Senza dubbio dell Italia la cosa che sono subito stato felice di ritrovare è lo splendido clima mediterraneo che ci caratterizza nonché il mio fedele compagno Randon che ho trovato in forma come sempre grazie a mia madre che si è occupata di lui in mia assenza .”