CDNB Roma: Giovannini in evidenza

Si è svolta, nei giorni 25 e 26 Febbraio, presso gli impianti del circolo ippico Casale di S. Nicola, la prima tappa di coppa Lazio dressage.

Andrea Giovannini grande protagonista al CDN di Roma (photo courtesy: team Giovannini).

Nella categoria più piccola della giornata di sabato, la ID20, si sono distinte Aurora Giannini in sella a Caterina, 66.184%, Chiara Giannone su Goloso, 65.921%, e Martina Mantini con Maestro, 65.789%.

Ad aggiudicarsi la E50 è stata Carolina Federici in sella al fedele Harvard, con l’ottima percentuale di 70.395%; subito alle sue spalle si sono classificate Mariavittoria Ricci su Vittoria del Cetona, 70.132%, e Marilena Minelli con Kakou, 67.632%.

Per la E200 si sono schierati sul podio Chiara Degli Espositi in sella a Vistahermosa, 68.452%, Caterina Cicoria su Swarovski, 67.857%, e Alessandro Donati con Fernhill Chivas, 66.786%.

A vincere la E310 è stato Fabio Dieli in sella a Crazy Diamond con il punteggio di 67.160%; alle sue spalle si sono invece posizionati Aurora Ettore su Oisin, 66.605%, e Alessandro Donati con Fernhill Chivas, 66.173%.

È stato Andrea Giovannini, all’esordio con Charina, ad aggiudicarsi la F100 con la percentuale di 68.827%; alle sue spalle si sono invece classificate Elisa Carboni su Renegade, 65.432%, e Soraya Shahabadi in sella a Cushy Jumper, 65.309%.

Il protagonista della M100 è stato nuovamente Andrea Giovannini, ma questa volta in sella a Ramato del Castegno, con il quale si è aggiudicato il punteggio di 66.250%; buona anche la prestazione di Giulia Eva Di Mauro con Freediamant ARS, 63.529%, e Carolina Carnevali su Ronaldinio, 63.235%.

Elena Trius

Elena Trius in sella a Dark Diamond è stata l’unica partente della categoria D2, nella quale ha ottenuto la percentuale di 60,461%.

I tre migliori binomi della D1 sono stati quelli composti da Mattia Maruffi su Hyperion, 64.461%, Alessandro Benedetti con Zizifo, 63.627%, e Laura Blesio in sella a White Points, 62.402%.

Deodato Cianfanelli e Golden Emotion, nel preliminary test riservato ai cavalli di 7 anni, hanno portato a casa lo score di 69.738%.

Molto buono è stato il grafico eseguito da Marzia Chilelli e Durello Top nella Team test pony, che ha permesso ai due di raggiungere la percentuale di 67.094%.

Francesca Cintia in sella a Moyito, si sono espressi al meglio nella Team test Junior, ottenendo il 66.036%.

Elena Trius su Corinto, in D4, hanno totalizzato il 59.539%.

Nelle categorie Riservate al Paradressage, Sara Morganti, in sella a Ferdinando di Fonte Abeti, nella categoria grado 1 team test, ha ottenuto il punteggio di 70.357%.

Per la grado 3 team test Francesca Salvadè con Muggel ha ottenuto la percentuale di 70.147%. Jeny Maldonato, su World Champion, nella grado 5 team test ha portato a casa lo score di 65.174%.

Alessandro Benedetti e Zizifo (photo courtesy: team Benedetti).

Cristian De Mase e Merlin, nella grado 2 team test hanno totalizzato il 67.803%, mentre Daniele Branchini con Rassmus ha ottenuto il 67.333%

A dare il via alla seconda giornata di competizioni è stata la ID30, nella quale si sono salite sul podio Ludovica Porcheddu in sella a Bjork, 69.625%, Alice Alcaro su Banga Bonsai, 65.625%, e Francesca Bigioni con Moleto, 65.500%.

A rappresentare le prime tre posizioni della E80 sono state Yamila Zaccaro, al suo esordio con Mr. Sandmann, con 67.632%, Lavinia Carnelos su Belinda, 66.711%, e Carolina Federici con Harvard, 65.263%.

Ad aggiudicarsi la E300 è stata Aurora Ragaini in sella a Athina, con la percentuale di 68,229%; alle sue spalle si sono invece schierate Amanda Ruda su Fandango, 67.083%, e Francesca Fioretti con Olympia, 65.625%.

I migliori della E400 sono stati Chiara degli Espositi in sella a Vistahermosa, 68.395%, Chiara Miccoli su Stamm, 65.679%, e Fabio Dieli con Crazy Diamond, 63.457%.

Si è riconfermato in prima posizione nella F200 Andrea Giovannini in sella a Charina, con il punteggio di 67.581%; alle sue spalle si sono aggiudicate la seconda e la terza posizione rispettivamente Isabella Nelli su Diana GK, 66.210%, e Soraya Shahabadi con Cushy Jumper, 64.274%.

Ancora una vittoria nella M200 per Andrea Giovannini in sella a Ramato del Castegno con al percentuale di 66.127%; al secondo e terzo posto si sono rispettivamente classificate Giorgia Ragaini su Welpar, 64.599% e Manuela Arcioni con Zandor, 64.167%.

La D2 ha visto schierarsi sul podio Elena Trius in sella a Dark Diamond, 67.303%, Alessandro Benedetti su Zizifo, 66.184%, e Eleonora Perroni con Dancier Stern, 64.145%.

Gli unici due partenti in individual test junior sono stati Andrea Giovannini in sella a Figaro, che ha ottenuto l’ottima percentuale di 68.758% e Francesca Cintia su Moyito, che ha portato a casa il punteggio di 64.145%.

Nelle riprese di paradressage, Sara Morganti in sella a Ferdinando di Fonte Abeti, nella grado 1 individual test ha totalizzato il 68.304%.

L’unico partente della categoria grado 2 preliminary è stato Daniele Branchini, che su Rassmus ha ottenuto lo score di 66.833%.

È ottima la prestazione di Cristian De Mase con Merlin, che lo porta a raggiungere il 70.147%. Molto buono anche il grafico eseguito da Francesca Salvadè e Muggel nella grado 3 individual test, che riconfermano il 70.956%.

Infine Alfonsina Maldonado in sella a World Champion, nella grado 5 team test, riconfermano il 65.407%.