Aarhus: Pony la prova di Bombaci e Zennaro

L’Italia ha concluso la gara al dodicesimo posto della classifica. Oro alla Germania, seguita dalla rappresentativa di casa, la Danimarca cui è andato l’argento e dall’Olanda, medaglia di bronzo.

Nina Teresa Zennaro del Centro Equestre Il Casale è stata la migliore azzurrina nel team test (photo © tuttoDRESSAGE).

Nina Teresa Zennaro del Centro Equestre Il Casale è stata la migliore azzurrina nel team test (photo © tuttoDRESSAGE).

Oggi in rettangolo Mael Bombaci su Popcorn We e Nina Teresa Zennaro su Duesmann . E’ proprio Teresa Zennaro a far registrare la miglior prestazione della squadra azzurra, con una percentuale del 67,410, che le consegna la 22 posizione nella virtuale classifica individuale della prova. Percentuale del 65,359, invece, per Mael Bombaci, che ottiene la 43esima posizione.

Mael Bombaci, quì ritratta con Claudia Montanari alla cerimonia di apertura degli europei pony ad Aarhus, ha portato in Danimarca non solo il tricolore ma anche la sua meravigliosa Sicilia (photo courtesy: Aironi Dressage).

Mael Bombaci, quì ritratta con Claudia Montanari alla cerimonia di apertura degli europei pony ad Aarhus, ha portato in Danimarca non solo il tricolore ma anche la sua meravigliosa Sicilia (photo courtesy: Aironi Dressage).

“Nina è partita a bomba portandosi subito su dei livelli molto alti”, racconta Vanessa Ferluga che ad Aarhus segue tre dei componenti del team azzurro, “purtroppo Duesmann ha rotto il trotto  su una figura a doppio coefficiente e poi non ha montato abbastanza sulle pirouette, peccato ma comunque una buona gara. Supergara per Mia Zamperetti ieri anche se ancora in fase di adattamento con il suo pony mentre pèer Cecilia che viene dal completo ancora qualche timidezza su cui lavorare.”

“Mael ha iniziato con un buon alt poi una rottura al galoppo nel primo trotto medio ci ha messo i bastoni tra le ruote.” Spiega Claudia Montanari di Aironi Dressage della prestazione della sua allieva Mael Bombaci.  “Il resto del trotto era un po’ troppo veloce per risalire con i punti, forse l’errore ha tolto un po’ di concentrazione. Meglio il passo e il galoppo dove dei buoni cambi semplici e le allungate ci hanno riportato al 65.35. Cerchiamo di fare meglio domani nell’Individual test.”

Le due azzurrine scese in campo ieri: Mia Zamperetti in sella a Chantre’s Held 65,615% e Cecilia Magni su Fs Cascada 62,07%, con la definizione della classifica finale a squadre, concludono le loro prove rispettivamente al 41esimo e 53esimo posto.

Domani si torna in campo con le prove individuali che assegneranno come di consueto le medaglie tecniche e successivamente, per coloro che guadagneranno un posto nella finale, anche quelle artistiche. La prima azzurra a scendere in rettangolo sarà Mael Bombaci con Popcorn WE alle ore 12:09 seguita da Cecilia Magni con Cascada alle ore 16:59.

Dressage Aarhus – Pony Team Competition – 18 August 2016
Jury: Rhode – Phillips – Nivelle – Jena – Toerblad

1° Lucie-Anouk Baumgürtel (Germany) – Massimiliano 3 – 75.051%
2° Tabea Schroer (Germany) – Danilo 80 – 74.538%
3° Louise Christensen (Denmark) – Vegelins Goya – 73.615%
4° Daphne Van Peperstraten (The Netherlands) – Wonderful Girl – 73.128%
5° Inga Katharina Schuster (Germany) – Nk Cyrill – 73.077%
6° Zoe Kuintjes (The Netherlands) – Elin’S Noncisdador – 72.462%
7° Sara Aagaard Hyrm (Denmark) – Der Harlekin B – 72.436%
8° Kristian Würtz Green (Denmark) – Lilo L – 71.462%
9° Eileen Henglein (Germany) – Cinderella M We – 71.205%
10° Lara Kuropatwa (Great Britain) – Le Chiffre – 70.744%
11° Jitske Prosman (The Netherlands) – Charina Du Bois – 70.487%
12° Victoria Cecilie Bonefeld Dahl (Denmark) – Gambys Hanneken We – 70.231%
13° Theodora Livanos (Greece) – Cognac Ix – 69.846%
14° Sophie Taylor (Great Britain) – Madam’S Miss Maria – 68.795%
15° Charlotte Palas (France) – Under Cover Fast – 68.436%
16° Linnéa Holmgren (Sweden) – Fleuramo’S Justin – 68.103%
17° Manon Desjardin (France) – Domenik – 68.026%
18° Demi Van Broeck (Belgium) – Caspar W – 67.821%
18° Chiara Pengg (Austria) – Auheims Maximus – 67.821%
20° Katarina Scheufele (Switzerland) – Now And Forever Feivel – 67.744%
21° Victoria Huet (Switzerland) – Equestricons Day Of Diva – 67.718%
22° Clara Egholm Hebsgaard (Sweden) – Extrem – 67.462%
23° Kitti Krisztina Rapi (Hungary) – Da Vinci – 67.41%
23° Nina Teresa Zennaro (Italy) – Duesmann – 67.41%
25° Isobel Lickley (Great Britain) – Gigolo – 67.256%
26° Yana Rynders (Belgium) – Enzo Leco – 67.128%
27° Ebba Nilsson (Sweden) – Roman – 67.051%
28° Hedda Victoria Aam Opheim (Norway) – Dancer 94 – 66.923%
28° Maddy Whelan (Great Britain) – Ode To Shannon – 66.923%
30° Daria Hohenwarter (Austria) – Candyman 109 – 66.821%
30° Renée Stadler (Switzerland) – Dolce Vita – 66.821%
32° Hanna Iván (Hungary) – Equestricons Epiascer – 66.795%
33° Jazmin Yom Tov (Hungary) – Jazzo – 66.769%
34° Sahra Edseth Solbakken (Norway) – Valerossi – 66.744%
35° Victoria Wåhlin (Sweden) – Janine We – 66.692%
36° Nina Penning (Luxembourg) – Ine – 66.667%
37° Kristiane Askim Hillern (Norway) – Untouchable Ii – 66.359%
38° Nerine Niessen (Switzerland) – Douglass – 66.154%
39° Panka Nagy (Hungary) – Molenhorn’S Rico – 66.051%
40° Aurore Thevenot (France) – Osbourne – 65.974%
41° Tahnee Meyssen (Belgium) – Matcho D Van Prinsenhof’S – 65.949%
42° Emily- Kate Robinson (Ireland) – Crown Imagine – 65.795%
43° Mia Zamperetti (Italy) – Chantre’S Held – 65.615%
44° Carmen Groenvold Johannessen (Norway) – Davidoff – 65.436%
45° Mael Bombaci (Italy) – Popcorn We – 65.359%
46° Tara Hayes (Ireland) – Bantiss Holy Joe – 64.897%
47° Emmi Heikkinen (Finland) – Dancer Ii – 64.821%
48° Lilli-Roosa Mehtäjärvi (Finland) – Charly Brown – 64.769%
49° Kathrin Brugger (Austria) – Dornik’S Dream – 64.667%
50° Yagmur Ozturk (Turkey) – Icarus Van De Bulksehoeve – 63.385%
51° Vanda Ljolje (Croatia) – Ashen Dew Drop – 63.051%
52° Jenni Joanna Silventoinen (Finland) – Hazelberg’S Macho – 62.59%
53° Zofia Baran (Poland) – Summersby – 62.385%
53° Laura Dennehy (Ireland) – Ella – 62.385%
55° Lilly Messner (Austria) – Heidewinde’S Wesley – 62.359%
56° Tiffen Berger (France) – Pearcy Pearson Junior – 62.333%
57° Defne Canli (Turkey) – Coconut – 62.154%
58° Cecilia Magni (Italy) – Fs Cascada – 62.077%
59° Yulia Gorbacheva (Russia) – Kronjuwel – 61.359%
60° Olga Arzhaeva (Russia) – Romica – 60.897%
61° Siraz Bayburtluoglu (Turkey) – Ald Feart’S Michael – 59%