Tags

Related Posts

Share This

CDN A Sommacampagna

Anche se con ordini di partenza impoveriti a causa dalla concomitanza con l’Internazionale, il CDN A di Sommacampagna disputato tra il 17 ed il 19 Aprile ha attratto a sè numerosi binomi.

Eva Rosenthal con il suo lusitano Xeres do Zambujal vincitrice del Grand Prix nel CDNA (photo © tuttoDRESSAGE)

Il Grand Prix di venerdì è vinto da Eva Risa Maria Teresa Rosenthal su Xeres Do Zambujal (63.870%). Dietro di lei, presentatasi con due cavalli, Cristina Pilella Proto, seconda su Dior con 63.570%, terza su Hofnarr con 60.430%.

Gaia Lisa Bagnato protagonista nel Prix St. Georges di sabato con Pie's Ratzinger (photo © tuttoDRESSAGE).

Sabato l’assenza della Rosenthal trasforma la gara di Cristina Pilella Proto in una esibizione che conclude a 63.367% con Dior ed a 62.333% con Hofnarr.

Stenta a suscitare interesse, ma questo è un problema diffuso a livello mondiale, il giro medio a Sommacampagna Kimberly Fergola si è aggiudicata l’ Intermediaire A di venerdì con il 60,185% in sella a Latino davanti ad Enrico Di Vico con Aiko H. ed il 57,963%. Gli stessi due binomi si sono poi divisi in solitaria l’ Inter A con Di Vico che ha totalizzato una percentuale del 59.676 per cento e la Fergola nell’ Inter B con il 63.452%.

Cristina Pilella Proto in azione con Dior nel Grand Prix, il cavallo ha molto potenziale (photo © tuttoDRESSAGE).

Ha voluto mettersi alla prova Roberto Brenna, partecipando in solitaria all’Intermediaire I con Don’Amire (61.974%) e al Prix St. Georges con Fieling T (65.789%) che si sono tenuti venerdì. E certamente gli è servito tastare il terreno perché al Prix St. Georges di sabato, nuovamente in sella a Fieling T, si classifica primo con (67.018%), seconda posizione per Gaia Lisa Bagnato su Pie’s Ratzinger (65.132%) in crescita nello small tour, terza Marlene Giuseppina Cembrole su Aga-Khan Van Winjnendale (60.482%). Brenna conclude il suo week-end di gara domenica, vincendo nuovamente l’Intermediaire I con Don’Amire (60.307%) davanti a Cristina Callegari su Desert Rose (55.789%).

Norma Paoli con la promettente Lisara di 4 anni (photo © tuttoDRESSAGE):

Al PSG di domenica Brenna è assente. A trovare il gradino più alto del podio è il giudice di origine tedesca Anette Illum su Wenia (63.860%), seguita dall’italiana Nausicaa Maroni con il PRE Embajador SG (61.228%) e da Alessandro Benedetti sul lusitano Zizifo Interagro (60.307%).

Norma Paoli è stata in grado di conquistarsi il primo gradino del podio in tutte le competizioni alle quali ha partecipato, con Carpaccio al D1 di venerdì 17 Aprile (67.110%) e al D1 di domenica 19 Aprile (70.784%) e con Nilo Del Castegno nel D1 di sabato 18 Aprile(67.647%) e facendosi notare anche nella categoria YH 4 anni dove, in sella a Lisara 2, ha concluso entrambe le gare con un eccellente punteggio di 8,3. Anche nella categoria M l’ amazzone de Il Bedesco ha colto vittorie: nella M100 con Fiero OLD con un 70,722%, nella categoria con più partecipanti del concorso nazionale, vittoria che il binomio ha bissato in M200 domenica con un 69,944%.

Attendiamo ora il prossimo week-end di gara ormai alle porte.